Venite a conoscere la splendida gemma di Keri a sud-ovest dell'isola più meridionale dello Ionio, Zante, gioia del famoso poeta U. Foscolo che dai fiori più belli ha preso il nome più affascinante...Per coloro che desiderano avvicinarsi alla tradizione greca, Zante è decisamente il luogo ideale. La natura che in alcuni tratti sembra ricordare più la campagna inglese che le aride distese di cardi di Itaca, le grotte azzurre che frastagliano la costa e le spiagge che ospitano la riproduzione delle tartarughe rendono il soggiorno in quest'isola un'esperienza difficilmente dimenticabile. L'isola presenta due facce molto diverse fra loro; la costa orientale degrada dolcemente in mare con lunghi tratti di spiaggia mentre quella occidentale vi precipita con alte scogliere frastagliate. Tutto il lato meridionale è stato scelto come luogo di riproduzione dalle tartarughe marine e pertanto è diventato parco marino.
Nel lato ovest è sosta e visita obbligata la spiaggia del Navajo, la più fotografata di tutta la Grecia, dove un relitto ormai arrugginito attira ogni giorno centinaia di turisti. La città di Zacinto, distrutta completamente dal terremoto del 1953, era considerata un gioiello di architettura veneziana e la sua ricostruzione ha mantenuto un impianto che ricalcasse quello precedente. Imperdibili la visita alle grotte azzurre di Skinari e dei faraglioni (Mithrides). Tradizione a cui non potete mancare sarà guardare il tramonto davanti al faro di Keri.

info@greciavacanze.it